• Tè. La Natura e lo Spirito

    Un libro sul tè, un libro per il tè. Si guarda e si legge come bere un tè a piccoli sorsi, lasciandosi trasportare dai racconti di una bevanda antica e seguendo le linee che conducono ai colori e ai profumi del tè. Una storia del tè che parte dalla natura, con i quattro elementi che forgiano le foglie insieme alla mano dell'uomo. Una volta bevanda, il tè diventa cultura, nella ricerca dell'armonia, della bellezza e nella ritualità dell'ospitalità, secondo strade e stili diversi fra Oriente e Occidente. Dietro ai moti dello spirito, le vicende umane: la saggezza dei Maestri del tè, l'astuzia dei mercanti e i capricci di regine. Sono i profili di personaggi meno noti alla grande storia, ma che in essa hanno saputo giocare un ruolo straordinario, con il tè come silenzioso complice. Tè. La Natura e lo Spirito. 2016, Edizioni Graphofeel
  • /illustrazione

    Colore e tratto sono essenziali e si affidano alla fantasia per aprire un varco verso un mondo più bello Colour and stretch are essential and trust fancy to open a path to a better world.
  • /fotografia

    Una lastra su cui riflettere un istante che si è concesso A sheet reflecting an indulging moment.
  • /giffoni 2015

    Un solo istante per la difficile metamorfosi fisica e concettuale dell'Essere; metafora cui ricorro speculando sulle difficoltà del nascere legate al Momento. Il denso groviglio tra Spazio e Tempo che nel sinuoso grembo delle certezze forma un'interminabile sorpresa: la Vita, l'Impresa, l'Arte... /An only instant dedicated to the difficult metamorphosis of Being both body and mind. This is my recurrent metaphor in speculating on the hard moment of birth. The intense tangle between Space and Time creates an infinite surprise in the mother's womb: Life, Venture, Arts...
  • /video

    Donare movimento e verso alle immagini che cessano di essere casuali. /Gifting images with movement and direction in order to prevent them from being occasional. Backdrop creati per lo spettacolo "Kessy Canta" di Claudio Carafoli, riadattato e diretto da Lucilla Lupaioli e andato in scena a Roma, il 22 e 23 Giugno 2016, al Teatro Arcobaleno.
  • /video II

    Donare movimento e verso alle immagini che cessano di essere casuali. /Gifting images with movement and direction in order to prevent them from being occasional.